Carrello
VirtueMart
Il carrello è vuoto.

Accesso Clienti





Ricerca per Marca


Cerca

Novità
€90.00
€65.00
Risparmi: €25.00


€10.00
€8.00
Risparmi: €2.00


€7.00
€5.00
Risparmi: €2.00


€15.00


€10.00


Valuta

Art. 1 INFORMAZIONI GENERALI OBBLIGATORIE AL COMPRATORE

1. Il venditore, ai sensi e per gli effetti dell'art. 7 del D.L.vo 9 aprile 2003, n. 70, comunica al consumatore : che i beni/servizi oggetto del presente contratto sono prestati dalla ditta Amyas Gothique di B. F., presso STUDIO ASSOCIATO PARTILORA DE GASPERI con sede legale in Via A. la Marmora, 29 50121 Firenze (FI), P.I. 06045760482., n° R.E.A . FI-595882 .. Ogni comunicazione o richiesta di informazioni può essere inoltrata per e-mail scrivendo al seguente indirizzo : Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. .

 

Art. 2 CONCLUSIONE DEL CONTRATTO

1. I beni vengono venduti ed acquistati in conformità ad un ordine del compratore inviato dal medesimo ed accettato dal venditore secondo le modalità di cui al successivo punto 2. L' ordine è soggetto alle presenti condizioni che regolano il contratto in modo tale da escludere qualsiasi altra condizione e modalità secondo le quali un ordine possa essere fatto dal compratore. 2. Una volta effettuata la scelta dei prodotti ed al termine della lettura delle presenti condizioni generali di contratto, dopo che l'utente avrà cliccato sul tasto “ vai alla cassa ”, gli verrà mostrata una pagina riepilogativa dei dati inseriti. Cliccando sul tasto “ modifica ” l'utente potrà tornare alla pagina precedente per correggere eventuali errori, altrimenti, se ritiene corretti i dati, potrà cliccare sul tasto “ conferma ordine ” e l'ordine sarà definitivamente trasmesso . L'ordine contiene i dati del compratore, con espressa menzione dell'indirizzo di posta elettronica o di altro indirizzo equivalente al quale dovranno essere inviate l'accettazione dell'ordine e le ulteriori comunicazioni da parte del venditore, nonché dell'indirizzo al quale il compratore intende ricevere la merce acquistata. Tali dati vengono inseriti nelle apposite stringhe nello spazio sottostante le condizioni generali. 3. Il venditore, ai sensi dell'art. 13 del richiamato D.Lgs.vo n. 70, verificata la disponibilità del prodotto scelto, emette accettazione dell'ordine del compratore, senza ingiustificato ritardo e per e-mail contenente un riepilogo delle condizioni generali e particolari applicabili al contratto, le informazioni relative alle caratteristiche essenziali del bene o del servizio e l'indicazione dettagliata del prezzo, dei mezzi di pagamento, del recesso, dei costi di consegna e dei tributi applicabili . Una volta confermato l'ordine di acquisto, il cliente ha la possibilità di seguirne in ogni momento lo stato di avanzamento digitando il proprio numero d' ordine nella relativa pagina web.

 

Art. 3 PREZZI E TARIFFE

I prezzi dei beni/servizi forniti, le eventuali imposte e tasse, nonché i costi aggiuntivi per la spedizione e l'imballaggio sono indicati in modo analitico nelle pagine web ove i singoli beni/servizi vengono offerti.

 

Art. 4 CONSEGNA DELLA MERCE

1. Il venditore che abbia accettato l'ordine di acquisto deve, entro 15 giorni a decorrere dal giorno successivo a quello in cui il consumatore gli abbia trasmesso l'ordinazione, far pervenire la merce all'indirizzo indicato dal compratore nell'ordine di acquisto. La consegna avviene ( oppure “il venditore Amyas Gothique di B. F. provvederà a recapitare al Cliente i prodotti selezionati ed ordinati con le modalità …. mediante spedizionieri e/o corrieri di fiducia.”) mediante corriere al costo di spedizione indicato sullo schermo (lista acquisti) per ciascun prodotto, calcolato in funzione del peso, del volume e della destinazione della merce. Il costo della spedizione è a carico del compratore, secondo le tariffe e i costi indicati nell'apposita pagina web.

 

Art. 5 PAGAMENTO DEL PREZZO

Il pagamento della merce ordinata dal compratore potrà essere effettuato alternativamente secondo le seguenti modalità: a) metodo di pagamento Paypal .

 

Art. 6 DIRITTO DI RECESSO

1. Il compratore ha diritto di recedere dal contratto stipulato a termini delle presenti condizioni generali, senza alcuna penale e senza specificarne il motivo, entro il termine di dieci giorni lavorativi decorrente dal giorno del ricevimento della merce da parte del compratore, ai sensi degli artt. 64 e ss. del Codice del Consumo (D. L.vo 22.07.2005 n. 206) . Il diritto di recesso si esercita con la spedizione, entro il termine previsto, di una comunicazione inviata all'indirizzo indicato nell'art. 1 mediante lettera raccomandata con avviso di ricevimento. La comunicazione può essere inviata, entro lo stesso termine, anche mediante telegramma o fax o posta elettronica agli indirizzi e ai numeri indicati sempre nell'art. 1. 2. Qualora sia avvenuta la consegna del bene il compratore che abbia inviato il recesso è tenuto a restituire la merce mediante spedizione della stessa in un termine non inferiore a dieci giorni a decorrere dalla data del ricevimento. Le uniche spese dovute dall'acquirente per l'esercizio del diritto di recesso a norma del presente articolo sono le spese di spedizione del bene al venditore. In caso di pagamento effettuato prima dell'esercizio del diritto di recesso, il venditore è tenuto al rimborso di quanto versato, entro trenta giorni dalla data in cui sia venuto a conoscenza dell' esercizio del recesso.

 

Art. 7 GARANZIA DI CONFORMITA' DELLA MERCE

1. Il venditore risponde al compratore di qualsiasi difetto di conformità del bene acquistato ai sensi e per gli effetti di quanto previsto dal Codice del Consumo ( Titolo III - Garanzia legale di conformità e garanzie commerciali per i beni di consumo, CAPO I Della vendita dei beni di consumo, agli artt. 128 e ss. del D. L.vo 22.07.2005 n. 206), purché esistente al momento della consegna del bene e manifestatosi entro un termine di due anni dal momento del ricevimento della merce e purché non si tratti di difetto conosciuto dal compratore al momento della stipulazione del contratto d'acquisto. 2. Ogni difetto deve essere comunicato al venditore entro due mesi dalla sua scoperta, inviando raccomandata a. r. all'indirizzo di cui all'art. 1. Farà fede fra le parti la data del timbro postale di invio della raccomandata stessa.

 

Art. 8 TUTELA DEI DATI PERSONALI

Il venditore informa il compratore, ai sensi dell'art. 13 del D.L.vo 30 giugno 2003, n. 196 (T.U. Privacy) recante disposizioni a tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, che i dati personali forniti dal compratore ovvero altrimenti acquisiti nell'ambito dell' attività del venditore, potranno formare oggetto di trattamento, nel rispetto della citata normativa e del D.L. n. 171/98 in materia di privacy nelle telecomunicazioni. I dati personali saranno trattati dal venditore elettronicamente nel rispetto della massima riservatezza e saranno utilizzati unicamente per l'esecuzione del contratto e per la gestione dell'ordine d'acquisto dei prodotti. La comunicazione dei dati personali è obbligatoria ai fini della fornitura della merce e la loro mancata comunicazione sarà di impedimento alla conclusione ed esecuzione del contratto. I titolari del trattamento sono: Amyas Gothique di B. F. . Nessun trattamento di dati diverso da quello necessario alla esecuzione della fornitura potrà essere effettuato senza il consenso espresso del compratore. Ai sensi dell'art. 7 del D.L.vo 196/03, il compratore ha diritto di ottenere l'indicazione dell'origine dei dati personali, delle finalità e modalità del trattamento, della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l'ausilio di strumenti elettronici, degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell'articolo 5, comma 2, dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati. Il compratore ha, inoltre, diritto di ottenere l'aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l'integrazione dei dati,

la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati, l'attestazione che le operazioni di cui sopra sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Infine, il compratore ha diritto di opporsi, in tutto o in parte, per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorché pertinenti allo scopo della raccolta, al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale. Per esercitare i diritti previsti dell'art. 7 del D.L.vo 196/03, il compratore potrà rivolgere la sua richiesta scritta, a mezzo raccomandata a.r., fax o posta elettronica, ai titolari del trattamento, inviando la propria richiesta agli indirizzi di cui all'art. 1.

 

Art. 9 STRUMENTI DI COMPOSIZIONE DELLE CONTROVERSIE

1. Per tutte le controversie concernenti il presente contratto o connesse allo stesso, che dovessero insorgere fra le parti, queste si obbligano ad esperire il tentativo di conciliazione disciplinato dal regolamento di conciliazione della Camera di Commercio di Firenze. 2. In caso di mancata conciliazione, le medesime controversie, con l'esclusione dei casi di cui all'ultimo comma, saranno risolte da un arbitro unico [1] secondo la procedura di arbitrato prevista dal Regolamento della Camera Arbitrale istituita presso la Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Firenze. L'arbitro deciderà in via rituale [2] , secondo diritto [3] , nel rispetto del Regolamento della Camera Arbitrale di Firenze, vigente al momento della stipula del presente accordo [4] , e delle norme inderogabili del Codice di Procedura Civile. 3. Le controversie, il cui valore non ecceda € 50.000,00, saranno risolte secondo le procedure di Arbitrato Rapido della Camera di Commercio di Firenze. Le controversie il cui valore non ecceda €. 25.000,00 saranno risolte, se ne sussistono i presupposti, secondo le procedure di Arbitrato Documentale della Camera di Commercio di Firenze.

 

Art. 10 ACCESSO AL CONTRATTO E ALLE PRESENTI CONDIZIONI GENERALI

1. Copia delle presenti Condizioni Generali, ai sensi dell'art. 12 comma n. 3 del D.L.vo 9 aprile 2003, n. 70, può essere scaricata e salvata sul computer del compratore, cliccando sul tasto “ condizioni generali ” a salvando la pagina tramite il menu File del proprio Browser “salva con nome”. Copia degli ordini inoltrati dal compratore e regolati dalle presenti condizioni generali di contratto sono conservati presso la sede di Amyas Gothique di B. F. in formato digitale e potranno essere forniti su richiesta del compratore, in formato elettronico mediante invio all'indirizzo e-mail indicato dal cliente e senza costi aggiuntivi, ovvero in copia cartacea previo pagamento dei costi di riproduzione e spedizione degli stessi , o direttamente sul sito web nell'area riservata all'utente, nella sezione “ordini effettuati”.

 

[1]Le parti possono deferire eventualmente la controversia ad un collegio di arbitri ai sensi dell'art. 15 del Regolamento della C.A. Fi, sostituendo la dizione "arbitro unico" con la dizione " Collegio arbitrale ".

[2] Le parti possono in alternativa scegliere la procedura irrituale.

[3] Le parti possono in alternativa scegliere di far decidere la controversia secondo equità.

[4] In alternativa le parti possono decidere di risolvere la controversia in base al Regolamento vigente al momento del deposito della domanda di arbitrato, inserendo la seguente dizione: "nel rispetto del Regolamento la Camera Arbitrale di Firenze vigente al momento del deposito della domanda di arbitrato".